Campeggi.it

Dove vuoi andare in vacanza?



Campeggi in Umbria: cinque attrazioni imperdibili di questa regione

Perugia in Umbria
Assisi in Umbria
Lago Trasimeno
Perugia in Umbria
Assisi in Umbria

L’Umbria è una splendida regione nel cuore dell’Italia costellata da borghi medievali, paesini incantevoli, luoghi di spiritualità e colline verdeggianti. Soggiornando in uno dei camping in Umbria potrete immergervi in splendidi paesaggi e godere dell’ottima cucina di questa regione.

Ecco le cinque attrazioni imperdibili di questa regione altrettanto imperdibile:

1- Perugia

Se scegliete di trascorrere le vostre vacanze in uno dei camping a Perugia, non rimarrete certo delusi da questa splendida città, capoluogo della regione. Potrete fare lunghe passeggiate attraverso i vicoli medievali, ammirare Piazza IV Novembre, insieme di opere monumentali come la Fontana Maggiore, il Duomo e il Palazzo dei Priori. Da non perdere anche la Cattedrale di San Lorenzo e la Rocca Paolina. Se desiderate immergervi nella movida cittadina, invece, non perdetevi i numerosi locali di vario genere che potrete trovare in Corso Vannucci.

2- Assisi

Conosciuta come città di San Francesco, patrono d’Italia, e di Santa Chiara, Assisi, città arroccata sul monte Subasio, sorge tra le splendide colline umbre e ha molto da offrire ai suoi turisti. L'Unesco ha dichiarato l'intera città e gli annessi luoghi francescani Patrimonio dell'Umanità: sono infatti meta di pellegrinaggio da tutto il mondo. La prima tappa del vostro tour non può che essere, quindi, la Basilica di San Francesco, un vero e proprio capolavoro d’arte, con i celebri affreschi di Giotto, Cimabue e Pietro Lorenzetti. Da non perdere anche l’Eremo delle Carceri e la Porziuncola, luogo di culto in cui si è sviluppato il francescanesimo. Passeggiando, poi, nel Parco Regionale del Monte Subasio potrete provare un assaggio del favoloso paesaggio naturale che caratterizza la città.

3- Fonti del Clitunno

Le Fonti del Clitunno sono un altro fiore all’occhiello del paesaggio naturalistico umbro. Queste sorgenti sotterranee nascono a Campiello sul Clitunno, tra Spoleto e Foligno lungo la via Flaminia e scorrono per 60 km fino ad immettersi nel Tevere. Nell’antichità si credeva che sui fondali di queste sorgenti vivesse il Dio Clitunno, in onore del quale sorsero tre templi andati poi perduti. L’unico superstite di quelle costruzioni è un piccolo tempietto in cui sono custoditi alcuni affreschi antichi.

4- Gubbio

Gubbio è stato definito il centro più antico dell’Umbria e ha conservato, sia negli edifici sia nelle strade, il suo aspetto medievale. Simbolo di Gubbio è il Palazzo dei Consoli, un'opera monumentale che assieme all'antistante Piazza della Signoria rappresenta un capolavoro dell'architettura dell'epoca. L'intera città, perfettamente conservata, è manifestazione stessa della potenza raggiunta nel XIV secolo. Imperdibili sono la Chiesa di San Francesco, la Piazza Grande, centro principale della città e il Palazzo del Capitolo, senza dimenticare il meraviglioso Duomo.

5- Lago Trasimeno

Il Lago Trasimeno, un vero e proprio paradiso naturale, nota area turistica ricca di campeggi e villaggi, è inserito in un contesto che ha del paradisiaco, tra dolci colline con boschi che si alternano a campi di girasoli e di mais, vigneti e distese di ulivi. Qui si praticano numerose attività sportive: windsurf, tennis, golf e addirittura skydiving grazie alla vicina scuola di paracadutismo. Gli amanti della buona cucina tradizionale qua si sentiranno a casa! Imperdibili sono il brodo di pesce condito con il pregiato olio dei colli del Trasimeno, e il riso condito con il sugo bianco a base di filetti di persico e di anguilla.



Scopri il nostro network turistico